logo
 

Pubblicato il Piano dei Controlli relativo al Disciplinare di Produzione “Qualità Sicura Garantita per il latte crudo vaccino e derivati”

Pubblicato il Piano dei Controlli relativo al Disciplinare di Produzione “Qualità Sicura Garantita per il latte crudo vaccino e derivati”

Marchio QS: Qualità Sicura Garantita

La Regione Sicilia con il marchio Qualità Sicura Garantita ha l’obiettivo di valorizzare i prodotti agroalimentari con un elevato standard qualitativo e di favorirne la diffusione con l’adesione a specifiche norme di produzione.

Il Marchio QS identifica le produzione zootecniche che offrono garanzie qualitative ai consumatori per i sistemi di produzione, lavorazione e trasformazione, definiti da specifici disciplinari.

La Giunta Regionale dell’Assessorato dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea, il 29 gennaio 2019, ha approvato il “Progetto di disciplinare di produzione Latte crudo vaccino e derivati” che è stato notificato alla Commissione Europea, ai sensi della Direttiva (UE) 2015/1535.

Dopo l’approvazione del Disciplinare, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana, è stato redatto il Piano dei Controlli che a seguito della valutazione ed approvazione della Commissione istituita dall’Assessorato Agricoltura, è pubblicato sul sito della Regione.

vai al link Qualità Sicura e Garantita della Regione Siciliana

 

Il Piano dei Controlli, redatto sulla base del Disciplinare, stabilisce i requisiti cogenti relativi alla Produzione primaria ed alla Produzione post-primaria.

In particolare, per la produzione primaria regolamenta: la scelta degli animali, l’individuazione e la separazione degli animali, le strutture e gli impianti, le tipologie e tecniche di conduzione d’allevamento, le tecniche di alimentazione, i trattamenti farmacologici, la mungitura e la conservazione del latte, la tracciabilità (allevamento), l’autocontrollo dell’azienda di allevamento ed infine i requisiti del latte crudo.

Per la produzione post-primaria: il trasporto del latte crudo, le materie prime, la tracciabilità (trasformazione), l’autocontrollo dell’impresa di trasformazione e l’etichettatura del prodotto.

Oltre agli elementi sopra indicati, il Piano descrive l’insieme dei controlli ai quali il prodotto deve essere sottoposto affinché possa essere contrassegnato con il marchio distintivo QS.

L’insieme complessivo di tali controlli è costituito sia dalle attività direttamente a carico dei soggetti della filiera di produzione disciplinata (autocontrollo) sia da controlli di conformità svolti dall’Autorità Pubblica di Controllo (APC) al fine di accertare la completa idoneità dei processi e dei prodotti.

Le aziende produttrici e/o trasformatrici di latte vaccino che possono inoltrare domanda a:

Dott. Stefano Simonella

certificazione@corfilcarni.it

.